Il Dott. Andrea Fabbri e la sua opinione su BFR di Smart Tools

Il team di The Recovery Club ha recentemente intervistato il Dottor Andrea Fabbri sull'utilizzo e sui benefici riscontrati nei dispositivi BFR (Blood Flow Restriction) di Smart Tools. 

Quali figure professionali possono trarre beneficio nell’utilizzare la BFRT (blood flow restriction therapy)?
Le figure professionali che possono trarre beneficio nell'utilizzare la BFRT sono: personal trainer, preparatori atletici e fisioterapisti.

Su quali individui può essere utilizzata?
La BFRT si presenta come uno strumento versatile, possiamo infatti utilizzarla su sportivi di qualsiasi livello per incrementare le performance atletiche.
Inoltre il suo utilizzo in ambito riabilitativo è indicato su persone affette da osteoartrite, pazienti post-operazione, persone affette da ipostenia, dolori muscolari o in tutti quei casi in cui non sia possibile l’utilizzo di un alto carico.

Quali sono i benefici del suo utilizzo?
La BFRT permette di avere benefici in termini di forza ed ipertrofia muscolare comparabili ad un allenamento ad alto carico (70-80% 1 RM) utilizzando però un basso carico (20-30% 1RM).
Ne consegue un minor stress articolare che porta a più longevità delle articolazioni e minor probabilità di dolori ad insorgenza ritardata (DOMS).
Con il suo utilizzo abbinato all’esercizio aerobico (camminata, cyclette, jogging) possiamo incrementare il livello di VO2 max portando beneficio anche in termini di endurance.

Cosa puoi dirci riguardo la sicurezza?
Le evidenze presenti attualmente in letteratura non hanno mostrato rischi maggiori di infortunio rispetto all’allenamento ad alto carico, è però necessaria la selezione del paziente e la supervisione durante la terapia per scongiurare possibili eventi avversi.

Puoi descriverci brevemente le principali caratteristiche che rendono SMART CUFF PRO il nostro prodotto di eccellenza per effettuare la BFRT?
Con SMART CUFF PRO possiamo effettuare la BFRT personalizzata in base al soggetto che la utilizza grazie alla capacità della macchina di rilevare precisamente la pressione necessaria all’occlusione arteriosa totale (LOP). Ci basta impostare la percentuale di occlusione arteriosa desiderata durante l’esecuzione di un esercizio e la macchina in modalità “autoregolate” provvederà a mantenere automaticamente tale occlusione per tutta la durata dell’allenamento.  Le cuffie pneumatiche sono di ottima qualità e facilmente indossabili, inoltre le dimensioni ridotte dello strumento gli consentono di essere facilmente trasportabile e di poco ingombro. È infine dotato della modalità di pre-condizionamento ischemico (IPC), da utilizzare prima di una prestazione atletica per migliorare la performance e velocizzare il processo riparativo.

Riguardo quello che hai detto sulla BFR sono presenti evidenze scientifiche in letteratura? Oppure Dott. Fabbri potrebbe lasciare qualche riferimento di letteratura scientifica per chi vuole approfondire ciò che ha detto gentilmente?
Per esempio lo studio di Takarada et al (2001), Huges et al. (2011).
Lo studio di takarada et.al (2001) mostra come il suo utilizzo in modalità passiva’ dal 3° al 14° giorno dopo ricostruzione LCA (Legamento crociato anteriore del ginocchio) abbia portato ad una riduzione del M. quadricipite del 50% in meno rispetto al gruppo di controllo che non usufruiva di strumenti BFRT.

 

Scopri di più sui prodotti BFR by Smart Tools.

 

CURRICULUM DEL DOTT. ANDREA FABBRI

"Tesi di Laurea sui benefici dei BFR"
- Laureato in Fisioterapia all'università di Bologna.

"Blood Flow Restriction Therapy"
- Docente Gerfred Greveling PT, Mac, Novavia Project Parma, 10/2021.